Gravidanza

Il periodo post parto: le sfumature di comportamento e igiene

Pin
+1
Send
Share
Send

Igiene postpartum

Dopo il parto, gli organi genitali interni rappresentano in realtà una grande ferita, che rende il puerperale estremamente vulnerabile a tutti i tipi di infezioni. Per evitare complicazioni, ha bisogno di osservare l'igiene postpartum.

Caratteristiche del corpo della madre

Durante il periodo postnatale di 6-8 settimane, il corpo di una giovane madre ritorna alla normalità. Durante questo periodo, quelle caratteristiche che sono caratteristiche del puerperale dovrebbero scomparire completamente.
1) Scarico dall'utero. Nei primi 2-3 giorni sono sanguinosi, quindi sierosi, nei giorni 7-9 dopo la nascita, sono più scarsi e senza tracce di sangue e dovrebbero fermarsi completamente entro 5-6 settimane dopo il parto. L'emorragia continua a lungo è un segnale della presenza di complicanze.
2) La cervice uterina rimane socchiusa per 3 settimane, permettendo ai germi di penetrare senza ostacoli all'interno del corpo.
3) Una reazione alcalina è presente nella vagina rispetto al solito stato quando l'ambiente vaginale ha una reazione acida, che è una forte barriera ai microbi.
4) Immunità ridotta a causa di un potente aggiustamento ormonale e significativa perdita di sangue.
5) La presenza di punti che dovevano imporre alle rotture del canale del parto, così come le microfratture, aumenta il rischio di infezione.

Regole semplici

Quando si implementano procedure volte a mantenere l'igiene del periodo postpartum, è imperativo osservare le seguenti semplici regole:
- Lavare abbondantemente con acqua calda al mattino e alla sera, così come dopo aver usato il bagno,
- prima di lavarlo e dopo si dovrebbe lavarsi bene le mani, eseguire il lavaggio nella direzione dal perineo all'ano,
- è necessario iniziare a lavare via dal pube, quindi - l'area delle grandi labbra e alla fine della procedura - l'area dell'ano. Dirigere il getto d'acqua dalla parte anteriore a quella posteriore, evitando che cada in profondità nella vagina,
- non usare spugne o spugne abrasive, lavare con mani pulite,
- Dopo il lavaggio, il corpo deve essere asciugato con un asciugamano destinato esclusivamente all'igiene intima, o un pannolino di cotone, che deve essere cambiato quotidianamente o con un asciugamano monouso. I movimenti di speronamento dovrebbero essere dalla parte anteriore a quella posteriore.

Prodotti per l'igiene intima

Asciugamani per mani, ghiandole e igiene intima dovrebbero essere strettamente individuali. I mezzi per l'igiene intima non dovrebbero causare allergie o irritazioni. Per l'igiene postparto, è bene usare sapone per bambini o prodotti per l'igiene speciali, meglio di quelli che hai usato prima.

Assorbenti

Attualmente, ci sono pastiglie post partum speciali, che hanno un'alta capacità di assorbimento. Devono essere cambiati ogni 2-3 ore o più. Troppa emorragia può segnalare emorragia postpartum, e una cessazione completa della dimissione precoce può indicare un blocco del canale cervicale o una diminuzione dell'attività contrattile uterina. In entrambi i casi, è urgente consultare un medico.

biancheria

La lingerie nel periodo postpartum non dovrebbe impedire l'accesso di aria al corpo e non dovrebbe adattarsi strettamente. È possibile utilizzare biancheria intima monouso speciale che soddisfa perfettamente tutti i requisiti di igiene post-partum.

Se ci sono cuciture

Se hai le cuciture sul perineo, per 3-4 settimane non puoi sederti. Il completamento delle procedure igieniche postparto è utile risciacquando con una soluzione debole di permanganato di potassio. soluzioni acquose di furatsilina, clorexidina, octenisept o infusi di camomilla o calendula.

Divieti igienici

Durante il periodo non dovresti fare il bagno e, naturalmente, nuotare sulle spiagge o visitare la piscina. Dobbiamo avere paura dell'ipotermia. Non è possibile utilizzare tamponi vaginali e indossare indumenti intimi e soprattutto sintetici. Non puoi sollevare pesi, quando lavi via, usa il sapone a causa dell'alto contenuto di alcali o fai un po 'di pulizia.

Problemi delicati

È assolutamente necessario svuotare prontamente la vescica e l'intestino a causa dell'aumentato rischio di emorroidi. Per fare questo, dovresti provare a mangiare più frutta e verdura, cereali, latticini e non usare latte intero, cibi piccanti, speziati e grassi, pane bianco fresco e prodotti ricchi.

Igiene generale

È importante seguire le solite regole di igiene generale: lavarsi le mani, fare la doccia la mattina e la sera, cambiare la biancheria ogni 5-7 giorni e cambiare la camicia ogni giorno.
Il modo migliore per combattere
Infezioni del seno: lubrificare l'area del capezzolo con il proprio latte e lasciarlo asciugare.
2 settimane dopo la dimissione dall'ospedale di maternità, dovresti venire dal ginecologo per un esame per verificare che non ci siano complicazioni postpartum e per trovare il contraccettivo ottimale.

VSKAMLIVANIE seno
Nutrire un bambino non dovrebbe essere di ora in ora, ma a richiesta, incl. di notte. In una poppata, applica il bambino a un seno in modo tale che succhi a lungo e in seguito riceva il latte, che contiene fattori per lo sviluppo del cervello e dell'intelligenza, fattori di crescita e immunoglobuline. Più tardi il latte va come gocce di colostro, il bambino lo succhia ad intermittenza. A volte, in questo momento, la madre pensa che il bambino lo stia dilettando e lo strappi dal seno. Questo non è necessario. Lascialo lasciar andare.
Il latte materno è il miglior tipo di cibo per un bambino!

  • Dopo che il bambino è stato nutrito, la madre dovrebbe sentire attentamente la ghiandola mammaria. Se il seno è morbido e non vi sono dolori o noduli ovunque, non è necessario pompare. Se necessario, puoi lavare le ghiandole mammarie con acqua calda dopo l'alimentazione, partendo dal capezzolo e terminando con l'ascella, e asciugare con un asciugamano pulito.

Molto utile per il seno dopo il parto e per i bagni d'aria, che è meglio assumere dopo l'allattamento, per dare al seno l'opportunità di rilassarsi, "respirare". La durata di un tale bagno d'aria non può superare i 15-20 minuti, ma i benefici che ne derivano sono enormi.

  • Ogni giorno dovresti ispezionare attentamente il capezzolo, sulla cui superficie non ci dovrebbero essere crepe e per prevenire lasciare una goccia di latte sul capezzolo e lasciarlo asciugare all'aria aperta.

Come principale e unico prodotto per l'alimentazione di un neonato, dovrebbe essere usato solo il latte materno. È inaccettabile usare capezzoli, corna e "ciucci", poiché ciò porta ad un indebolimento del succhiare il neonato e, di conseguenza, ad uno svuotamento incompleto della ghiandola mammaria, riducendo la produzione di prolattina.
Sei preoccupato per la domanda: non è male per me avere il latte?
Per risolvere questo problema, è necessario osservare il bambino, se urina più di 6 volte al giorno, significa che riceve abbastanza latte. Il motivo per ridurre la quantità di latte può essere:
- rara pausa di alimentazione (3 ore o più)
- Se non si nutrono di notte
- brevi feed o all'ora
Per aumentare la quantità di latte, è necessario ricostruire la modalità di alimentazione, alimentazione spesso e fino a quando il bambino vuole. Cercando di nutrirsi con un seno in modo che il bambino succhi il latte più tardi, puoi scolare il seno per 10 minuti, aumentando così il flusso del latte. È necessario migliorare la nutrizione della madre o usare tisane per migliorare l'allattamento.

POTENZA
La nutrizione di una madre che allatta dovrebbe essere ricca di calorie (3200 kcal), bilanciata con la giusta quantità di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e microelementi. Questa dieta sarà dominata da acido lattico, alimenti proteici, frutta e verdura fresca.Il cibo dovrebbe essere ricco di vitamine e oligoelementi. Dovrebbe essere escluso dalla dieta di piatti piccanti, grassi, fritti, affumicati, prodotti in scatola, salsicce, alcol e potenziali allergeni per il bambino (cioccolato, agrumi, caffè).
Nutrire le madri dovrebbe essere 5-6 volte al giorno. È necessario distribuire i prodotti nel menu giornaliero in modo che quelli che sono ricchi di proteine ​​e molto più difficili da digerire nel tratto gastrointestinale (carne, pesce, cereali) vengano utilizzati durante la prima metà della giornata e nella seconda metà è consigliabile dare la preferenza al latte - cibo vegetale.

""

Pin
+1
Send
Share
Send

Guarda il video: Our Miss Brooks: Business Course / Going Skiing / Overseas Job (Aprile 2020).